“Mani che creano, mani che modellano, mani che raccontano…” – di Elisa Rossetti, Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte

La Sardegna, isola nel Mediterraneo, luogo di scambi commerciali e culturali è una terra ricca di storia e tradizione.
Una storia e una tradizione che vivono nel cuore e nella vita degli artigiani, artieri di un sapere secolare che viene tramandato di generazione in generazione.
Mani che creano, mani che modellano, mani che raccontano. Dita che intrecciano fili, dita che plasmano la terra.
Gli artigiani di Tessile Medusa e Terra Pintada hanno aperto le porte delle loro botteghe ai designer Serena Confalonieri e Zanellato/Bortotto, dialogando in modo fertile e proficuo, contaminandosi a vicenda in un rapporto sinergico e ricco di spunti e riflessioni. Tradizione e innovazione, estetica e funzionalità si uniscono in un pensiero contemporaneo, che esalta la millenaria storia di un’isola che ha saputo ricevere e dare, una terra dal sapore antico, una terra che è ancora da scoprire.

Elisa Rossetti, Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

ULTIME NOTIZIE

Ad Homo Faber

ARTIJANUS/ARTIJANAS A VENEZIA PER “HOMO FABER: CRAFTING A MORE HUMAN FUTURE” UNA SELEZIONE DI PEZZI DELLE COLLEZIONI IDEATE E REALIZZATE IN SARDEGNA NELL’AMBITO DEL PROGRAMMA

SI RIPARTE CON IL SECONDO CICLO DI SEMINARI

Dal 16 marzo riprendono gli appuntamenti di ArtiJanus/ArtiJanas rivolti al mondo delle imprese artigiane della Sardegna. CALENDARIO 16 MARZO ore 16:00 _ DALL’IMPRESA OLIVETTIANA ALL’ARTIGIANATO

I Tesori Viventi sul secondo numero di LOLLOVE

Nel secondo numero del magazine di cultura e innovazione in Sardegna, Roberta Morittu, co-curatrice della sezione residenze, racconta il progetto ArtiJanus/ArtiJanas. Precedente Successivo

Shape
Shape