artijanus/artijanas

RESIDENZE

OPEN CALL RESIDENZE

PROGETTAZIONE E CREAZIONE

IL TEMA: IL LUDICO

“Come scrive Ernesto Francalanci del suo volume “Del Ludico”, il ludico investe ciò che appare come metafora del quotidiano, come ciò che sembra simbolo della trasgressione e dell’ironia: giocare sulla confusione tra monumento e cosa, tra opera d’arte e oggetto della spettacolarità di massa, significa accettare la logica di un mondo “illustrato” e arrivare a una progettualità del ludico, ovvero a una possibilità di irriverente utilizzazione delle memorie”.

Proprio intorno a questo tema si costruirà la settima edizione di Doppia Firma, l’evento che la Fondazione Cologni organizza ogni anno insieme a Michelangelo Foundation e a Living Corriere della Sera in occasione del Fuori Salone: e intorno a questo tema solleciteremo i designer e gli artigiani scelti per la seconda annualità di ArtiJanus/ArtiJanas.

Il programma residenze riguarda in maniera specifica la sezione artigianato artistico/design contemporaneo in cui sono stati individuati la ceramica e la tessitura quali settori su cui continuare a sperimentare la collaborazione in forma di residenza tra due designer di livello nazionale e due imprese artigiane sarde.

I pezzi, o piccole collezioni realizzati non saranno oggetti semplicemente sperimentali, o studiatamente espressivi, ma autentici “beni” capaci di unire funzionalità e significato simbolico e di consentire una rilettura delle preziose trame del territorio senza rinunciare a un’innovazione gentile, sostenibile ed etica.

I designer collaboreranno con le imprese artigianali sarde sul tema “del Ludico”, intorno ad oggetti o collezioni che sappiano essere sorprendenti, ironiche, e che sappiano celare qualche segreto legato sia alla creatività, sia all’alta manifattura.

I prototipi, arricchiti da un video documentario che racconterà gli aspetti più umani ed emozionali delle esperienze di residenza, troveranno visibilità all’interno dell’esposizione “Doppia Firma” che sarà realizzata in occasione della Milano Design Week – Salone del Mobile 2023, e nell’ambito della programmazione delle attività di Fondazione Triennale di Milano e di Fondazione di Sardegna per il 2023, salvaguardando la riconoscibilità del progetto, fatta salva la coerenza delle collezioni con il tema generale.

La Call per la seconda edizione del Programma Residenze è chiusa. Grazie per aver partecipato!

I curatori

I curatori della sezione artigianato/design faciliteranno la relazione tra artigiani e designer, tra questi e il contesto territoriale di riferimento, il sistema dei mestieri dell’arte nazionale ed internazionale, garantendo un approccio orientato alla sperimentazione e alla massima qualità del processo creativo.

alberto

Cavalli

Direttore Generale della Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, Condirettore Esecutivo della Michelangelo Foundation for Creativity and Craftsmanship, istituzione privata creata a Ginevra da Johann Rupert e Franco Cologni per promuovere e proteggere i mestieri d’arte e la creatività per cui Cavalli è  anche curatore generale dell’evento Homo Faber: Crafting a more human future, presso la Fondazione Giorgio Cini a Venezia. Riercatore e giornalista è docente presso il Politecnico di Milano e visiting professor presso la Creative Academy, dove tiene corsi internazionali e seminari sui mestieri d’arte

Roberta

Morittu

Designer ed esperta di artigianato, ha curato la realizzazione di numerose iniziative legate all’artigianato e al design, inclusi importanti progetti promossi dalle istituzioni regionali sarde finalizzati alla valorizzazione delle produzioni artigianali locali. Ha curato diverse mostre inserite all’interno dei più prestigiosi circuiti fieristici dedicati al design. Si è occupata della realizzazione di diversi progetti di cooperazione internazionale in Marocco, Egitto e Albania. Come co-progettista della XIX Biennale dell’Artigianato Sardo ha ricevuto un compasso d’oro.