03 Marzo
17:00

Mestieri d’arte e Bellezza italiana. Elementi per una valutazione dell’eccellenza artigiana

Alberto Cavalli – Direttore Generale Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, docente di Mestieri d’Arte e Bellezza Italiana presso la Facoltà di Design del Politecnico di Milano, curatore del programma AJU/AJA
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
La “bellezza italiana” è una componente essenziale della creatività legata al mondo dell’eccellenza, che nel nostro Paese ha una lunga e prestigiosa storia. Ma questa bellezza, lungi dall’essere solo una componente estetica e superficiale, si costruisce e si nutre di lavoro, impegno, tradizione e territorio, arte e mestiere. Diventa ulteriore espressione di un talento che caratterizza l’eccellenza della produzione italiana, e che non può fare a meno dei mestieri d’arte (di tradizione o di nuova generazione) che sono legati al territorio, e che dall’arte, dalla storia e dalla bellezza stessa dei territori traggono forza e identità, in un ideale circolo virtuoso. Verrà dunque presentato, spiegato e commentato un modello / paradigma di bellezza italiana, composto da termini-concetti che saranno contestualizzati nell’ambito della manifattura, della progettualità, della storia, dell’arte, della cultura italiane, al fine di identificare chiaramente qual è il ruolo di ognuna di queste componenti sia nel processo di costruzione della bellezza, sia nell’esito.

Alberto Cavalli

Direttore Generale della Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, Condirettore Esecutivo della Michelangelo Foundation for Creativity and Craftsmanship, istituzione privata creata a Ginevra da Johann Rupert e Franco Cologni per promuovere e proteggere i mestieri d’arte e la creatività per cui Cavalli è anche curatore generale dell’evento Homo Faber: Crafting a more human future, presso la Fondazione Giorgio Cini a Venezia. Riercatore e giornalista è docente presso il Politecnico di Milano e visiting professor presso la Creative Academy, dove tiene corsi internazionali e seminari sui mestieri d’arte